Non hai articoli nel carrello.

Per noi fare Vino Libero è una buona abitudine dal 2006.


Vino Libero è il progetto che riunisce quelle aziende che coltivano la vigna e producono vino nel modo più naturale possibile, cercando di ridurre il più possibile i sistemi e i processi chimici propri della produzione più convenzionale.
Per questo dal 2006, e anche prima attraverso l'eliminazione dei diserbanti, in azienda abbiamo iniziato un percorso virtuoso verso un sistema naturale di coltivazione delle nostre uve e di vinificazione. Per riscoprire la vera natura del nostro vino.


I nostri punti di forza.


Lavori in campagna che sanno di tradizione:

  • utilizzo di concimi naturali tutti autorizzati nel settore biologico;
  • no al diserbo, sì alla zappatura del terreno;
  • uso del compostaggio prodotto in azienda come reintegro di concimazione e induttore di resistenza per le piante;
  • conversione biologica di parte dei nostri vigneti e trattamenti sperimentali con microrganismi per stimolare l'autodifesa delle piante;
  • abbattimento dell'uso del rame;
  • trattamenti antiparassitari ridotti dal primo anno di riferimento di quasi il 60%,
  • raccolta dell'uva a mano.

Lavori in cantina che hanno come obiettivo 0 interventi chimici:

  • percentuali di SO2 quasi sempre inferiori del 50% rispetto ai limiti di legge;
  • sperimentazione continua attraverso collaborazioni con centri di ricerca di prestigio per migliorare le nostre performance.

Sono in atto per abbattere i trattamenti a base di prodotti di sintesi: protocollo con il Gruppo Zero, costituito nel 2011 dopo anni di collaborazione con Giusto Giovanetti, CCS Aosta.
Per la conversione biologica: Horta (Vitebio Net e conversione Biologica con Università di Piacenza: Prof. Rossi, Prof. Caffi e team di riferimento).
Per il compostaggio e lo studio sugli induttori di resistenza: con 1 o 2 laureandi dell’Università di Padova, sotto il controllo del Prof. Roberto Causin.


I nostri risultati.

  • Un Vino Libero rispettoso dell'ambiente e di chi lo apprezza.
  • Un Vino Buono che si riappropria di caratteri, sapori e profumi dimenticati.
  • Un'agricoltura compatibile e intelligente. Quella che da sempre caratterizza Serafini & Vidotto.